Chi Siamo

Sembrava un incontro casuale con un sacerdote africano, invece ha dato inizio ad una collaborazione che dura ormai da anni. Padre Leòn Sirabahenda lo abbiamo conosciuto infatti ad Isernia, in casa di amici comuni, in un momento di grande sofferenza. Due mesi prima, a dicembre 2005, era scomparso Francesco Martino nel disastro ferroviario di Roccasecca e noi, genitori ed amici, ci chiedevamo ancora il perché di una simile tragedia, senza riuscire a darci una risposta. L’incontro con Padre Leòn, le lunghe chiacchierate nel giardino di Maria, i suoi racconti sulle sofferenze della popolazione del Burundi dopo i conflitti etnici, fecero nascere in noi il desiderio di fare qualcosa per loro. Nacque l’idea di unirci in un’associazione di volontariato dedicata a Francesco, il quale continuasse così a vivere attraverso di noi e quello che saremmo riusciti a fare per i nostri fratelli dell’Africa. Venne spontaneo unire il nostro dolore per Francesco con quello della gente del Burundi.


Un albero spuntò da me, seme di senape

recitava così un verso detto un mese dopo la partenza di Francesco per il cielo e ora ci appariva profetico. In un breve spazio di tempo, difatti, “Oltre la vita” ha realizzato opere non grandiose, ma sicuramente importanti per la gente di Bururi e di Gitega, e, tenendo conto che non disponiamo di facoltosi sponsor, ma dell’aiuto di tanti che hanno creduto e credono tuttora nelle nostre iniziative, ci riteniamo più che soddisfatti e speriamo di poter fare ancora tante cose. L’associazione “Oltre la vita” è una onlus ed è regolarmente iscritta nel registro delle associazioni di volontariato della Regione Molise.

Il Consiglio Direttivo è formato da:

  • Immacolata Petrosino, Presidente;
  • Antonio Innamorato, Vice Presidente;
  • Mario Verrecchia, Segretario.

Sono Consiglieri:

  • Ugo Martino;
  • Amalia Musenga;
  • Cosmo Antenucci;
  • Vittorio Addesso.

Rapporti con la stampa e mass-media:

  • Vittorio Addesso.
Translate »