Isernia for Burundi 2019 – C’è tanto da fare

Questa volta ci sono stati molti imprevisti che hanno impedito la partenza di Gianni, di Enrico, di Ugo, di Maria e di altre candidate all’esperienza africana.

Alla fine sono partiti in tre: Tonino, il solito, insostituibile Cosimo e Giancarlo, emozionato come un bambino al suo primo giorno di scuola.

Avranno molto da fare e correre per le “colline” burundesi (si fa per dire “correre”, con quelle mulattiere non puoi superare i 30km/h).

Piogge permettendo, andranno a Bukanda, per fare l’impianto elett.;

a Mubuga per una controllatina al dispensario;

a Mudahandwua per incontrare i ragazzi del sostegno a distanza;

a Makamba per controllare i lavori all’orfanotrofio Wuimana;

a Gitega per incontrare i bambini dell’orfanotrofio; ecc.ecc.

Insomma non credo avranno tempo di annoiarsi, specie Giancarlo, capo scout, che incontrerà gli scout della capitale.

Allora arrivederci al nove giugno, quando ci racconteranno tutto a voce.

Ugo Martino

Translate »