L’Orfanotrofio Giovanni Paolo II di Gitega

Il 2014 è stato dedicato all’orfanotrofio G.Paolo 2 ” di Gitega . Quando Ugo, Tommaso e Gianmichele lo hanno visitato la prima volta, sono rimasti ammutoliti di fronte a tanta povertà: in un camerone fatiscente 15 ragazzi dormivano per terra, su pezzi luridi di spugna e coperte lacere. Niente acqua, niente luce, solo deboli candele. Si sono guardati e in silenzio hanno deciso che il prossimo progetto sarebbe stato dare un letto a quei ragazzi in un ambiente più dignitoso. L’idea è stata condivisa da tutti, Bruno si è messo al lavoro con pazienza e disponibilità totale e in breve tempo è iniziata la costruzione. Camerette x due, bagni e una grande sala per il pranzo e lo studio. Col container è stato inviato un impianto solare da 6 kw, che dopo essere stato montato da Cosimo e Daniele, ha fatto dire addio alle candele . Poi è stato acquistato un terreno confinante di 1.500mq, che, coltivato dalle stesse suore e dai ragazzi più grandi, fornisce cibo a tutti. E’ stata costruita anche una stanza che funge da cucina, con acqua ed un focolare che permette di cucinare non più sotto una lamiera, ma al riparo dalla pioggia. Insomma un progetto impegnativo da molti punti di vista, ma il canto dei bambini e delle suore, che ci accompagnavano al cancello lanciando fiorellini sulle nostre macchine, mentre partivamo, ci ha ripagati di tutte le fatiche. Avevamo tutti gli occhi lucidi, ma facevamo finta di niente.

[Best_Wordpress_Gallery id=”32″ gal_title=”Orfanotrofio Gitega”]

Translate »